Seleziona una pagina
Il rientro al lavoro dopo il parto con Neo Mamme Top

Chissà quante volte ti sarai chiesta se riuscirai ad essere una buona mamma per tuo figlio anche quando dovrai rientrare al lavoro.

Immagino quanti dubbi e perplessità a volte ti possano assalire riguardo il ritorno alla tua vita dopo il congedo di maternità.

Al momento può sembrarti un traguardo lontano, o un pensiero che potresti rimandare. 

Ma come ti sarai già resa conto, il tempo viaggia alla velocità della luce.

Avrai già capito che molto prima di quando te lo aspetti dovrai rientrare al lavoro. 

Molto spesso tutto quello che non conosci ti fa paura. 

La conoscenza infatti è lo strumento che hai a disposizione più importante per gestire quello che ti succede. 

Tutto quello che conosci ti fa meno paura. 

E’ proprio attraverso la conoscenza di quali sono i nutrienti fondamentali in gravidanza che hai imparato a mangiare gli alimenti giusti e hai utilizzato gli integratori ideali. 

Sempre grazie alla conoscenza del tuo corpo hai capito che tipo di attività fisica scegliere in gravidanza, per stimolare i tuoi muscoli e mantenere forti le tue ossa. 

Quasi tutti i segnali che hai avvertito in gravidanza sono ormai diventati alleati per gestire il corpo. 

In tutto il periodo della gravidanza stai affrontando un vero e proprio allenamento.

Stai cercando di dare il meglio di te, per offrire a tuo figlio il nutrimento ideale, per mantenerti in forma per il parto, ma anche per imparare ad evolvere in mezzo a tutti questi cambiamenti.

Anche i rapporti con le persone che ti stanno intorno non sono semplici da gestire, perché ognuno vuole darti la propria opinione.

La vita in gravidanza sembra piena di enigmi non con Neo Mamme Top

Come avrai capito la gravidanza non è uguale per tutte le neo mamme. 
Molto spesso ti senti bersagliata dagli eventi e capire come vincere le tue paure e le tue preoccupazioni diventa difficile. 

Ogni donna ha il diritto di sentirsi libera di poter affrontare il proprio percorso di crescita in modo adeguato utilizzato fonti di informazione che ritine più opportune. 

Potresti rivolgerti ad internet e troveresti persone con esperienze simile alle tue, ma rischieresti di trovarti in un vortice di emozioni altrui che se non gestite in modo costruttivo potrebbero farti perdere l’orientamento e anche tempo. 

Potresti rivolgerti anche ai famigliari ma come avrai capito molto spesso si sentono in dovere di darti dei consigli che per te potrebbero non essere paragonabili alla tua situazione. 

Quella che deve affrontare tutti questi cambiamenti e pensieri sei tu. 

Quella che vuole fare il possibile per essere la mamma migliore per il proprio figlio sei sempre tu. 
 
Tutte le neo mamme hanno dovuto imparare, crescere, sbagliare e costruire. 

Spesso rivolgersi ad uno specialista che possa consigliarti il percorso più adatto, e che possa guidarti nella gestione delle tue emozioni potrebbe essere davvero efficace. 

Un parere neutrale di una persona in grado di capire quali potrebbero essere i campanelli dall’allarme da non sottovalutare sarebbe molto rassicurante. 

Potresti anche imparare a gestire il tuo ritorno dalla maternità con più serenità .
Molto spesso tornare al lavoro potrebbe scatenare dei sensi di colpa in te, che non sarebbero costruttivi nella relazione con tuo figlio. 
Il lavoro molto spesso non è una scelta. 
Come affrontare il ritorno al lavoro invece potrebbe diventarlo.

Come fare per vivere il tempo fuori casa in modo più sereno e il tuo ruolo di mamma in modo tranquillo?


Se sapessi come gestire le tue emozioni e i tuoi sensi di colpa, potresti davvero diventare la migliore versione di te stessa.

Le informazioni contenute in questo blog hanno una natura puramente divulgativa, pertanto non sostituiscono il parere del medico e\o operatore sanitario.